Patologie

01
Giu

Le cause di mal di schiena

Da: admin
Le cause gravi di mal di schiena sono rarissime (1% dei casi) e basta una visita medica per individuarle. Spesso, invece, l’origine del mal di schiena comune non può essere diagnosticata con sicurezza. Le cause del mal di schiena sono molteplici. Di seguito vengono proposte le più frequenti.
Facebook Twitter Vimeo Share to Stumble Upon More...
Leggi tutto →
01
Giu

Il dolore cronico

Da: Dr. med. L. Bosia

Nonostante l’episodio acuto di mal di schiena aspecifico si risolva nella maggioranza dei casi nell’arco di 6-8 settimane senza conseguenze, è noto come, a volte, vi sia un’estensione dei sintomi a tutto l’apparato locomotore. Di solito, l’estensione riguarda dapprima gli altri segmenti dell’asse vertebrale (lombare / cinto pelvico, toracico e soprattutto cervicale/cinto scapolare), poi si diffonde anche in periferia ai 4 arti. In alcuni casi si tratta di un “male dappertutto”, difficile da capire sia per la persona sofferente come pure per i suoi famigliari nonché colleghi di lavoro e, a volte, anche per il medico.

Facebook Twitter Vimeo Share to Stumble Upon More...
Leggi tutto →
01
Lug

La fibromialgia

Da: Dr. Med Nicola ...

Voler descrivere la fibromialgia è compito assai arduo, già solo per il fatto che la definizione di questa malattia è abbastanza vaga e spesso la si confonde con altre patologie simili. Il problema principale è dato dal fatto che i disturbi causati dalla fibromialgia non sono assolutamente oggettivabili, non portando ad alcuna alterazione degli esami clinici/paraclinici (siano essi di laboratorio, radiologici o altri).

Facebook Twitter Vimeo Share to Stumble Upon More...
Leggi tutto →
01
Lug

Osteogenesi imperfetta

Da: admin

Testo estratto dal sito del GISMO (Gruppo Italiano StudioDiagnosi Malattie Metabolismo Osseo)

Facebook Twitter Vimeo Share to Stumble Upon More...
Leggi tutto →
01
Ago

L’osteoporosi

Da: Dr. med. P. Pancaldi

COS’È L’OSTEOPOROSI?
L’osteoporosi è una malattia che interessa tutto lo scheletro e che si caratterizza da una ridotta massa ossea, da un’alterazione dell’architettura ossea e di conseguenza da un’aumentata fragilità ossea, con aumentato rischio di fratture (Figura 1).

Il concetto di osteoporosi non include dunque più le fratture, che sono considerate una complicazione (osteoporosi severa o conclamata).

Facebook Twitter Vimeo Share to Stumble Upon More...
Leggi tutto →
01
Set

Il Morbo di Bechterew

Da: admin

La malattia
Le malattie reumatiche possono essere suddivise in tre tipologie: le malattie reumatiche degenerative tra le quali l’esempio più comune è l’artrosi; le malattie reumatiche delle parti molli, in cui sono colpite soprattutto le strutture attorno alle articolazioni, i muscoli e le inserzioni tendinee, l’esempio più lampante è la fibromialgia; e le malattie reumatiche infiammatorie alle quali appartiene il Morbus Bechterew nelle quali l’infiammazione è dovuta ad un sistema immunitario alterato.

Facebook Twitter Vimeo Share to Stumble Upon More...
Leggi tutto →
01
Ott

L’artrosi

Da: Dr. Masina
L’artrosi è una malattia dell’articolazione caratterizzata dalla perdita progressiva della cartilagine, abbinata alla formazione d’osso subcondrale (sclerosi) e dalla formazione reattiva di cartilagine e osso al bordo dell’articolazione (osteofiti). Queste alterazioni sono spesso accompagnate da una lieve infiammazione secondaria della capsula articolare. Le alterazioni iniziano già a verificarsi tra i 20 e i 30 anni e si riscontrano alterazioni degenerative nel 50% delle persone visitate all’età di 40 anni. Vi è un aumento progressivo con l’età. Tutte le persone sopra i 70 anni mostrano, infatti, delle alterazioni degenerative, che non necessariamente causano dolori.
Facebook Twitter Vimeo Share to Stumble Upon More...
Leggi tutto →
01
Ott

Restringimento del canale spinale

Da: Dr. Med. A. Bad...

Il canale spinale è un tunnel che parte dalla scatola cranica e arriva fino all’osso sacro trasportando lungo la schiena il midollo spinale e i nervi che assicurano tutte le funzioni del corpo regolate dal cervello. I limiti del canale spinale sono definiti anteriormente (verso la pancia) dal disco intervertebrale e posteriormente (verso la schiena) dalle articolazioni intervertebrali le quali, a loro volta, sono ricoperte sul versante che da sul canale spinale dai legamenti flavi.

Facebook Twitter Vimeo Share to Stumble Upon More...
Leggi tutto →
01
Ott

Spondilolistesi

Da: Dr. Med. A. Bad...

Due vertebre sono attaccate l’una all’altra tramite il disco intervertebrale che si trova sul davanti (verso la pancia) sopra il corpo vertebrale (vertebral body)  e tramite due articolazioni intervertebrali che si trovano dietro (verso la schiena). Si tratta di una specie di treppiedi stabilizzato da diversi legamenti e dalla muscolatura.

Facebook Twitter Vimeo Share to Stumble Upon More...
Leggi tutto →
Abbonamento a Patologie